log in

Trascrizioni matrimoni gay a Bologna e l'esposto dell'Ncd, che pena brandire il Viminale dove c'è il segretario del partito

Grillini (Gaynet), trascrizioni matrimoni gay a Bologna e l'esposto dell'Ncd, che pena brandire il Viminale dove c'è il segretario del partito

La consigliera bolognese del partito ultraclericale NCD si rivolge al segretario del suo partito, pardon, al ministro degli interni per fermare la sacrosanta intenzione del sindaco Merola di trascrivere i matrimoni gay celebrati all'estro. Secondo la nostra essi non avrebbero alcuna validità e violerebbero la Costituzione.

In realtà l'efficacia ce l'hanno eccome, informiamo la signora che il Ministro Cancellieri a suo tempo ha emanato una circolare per cui il membro extracomunitario della coppia gay spostata all'estero deve avere il permesso di soggiorno dalle questure. Ora la Castaldini potrebbe chiedere al segretario del suo partito, pardon, al ministro degli interni di cancellare anche questa circolare. Ma nel frattempo non dica bugie che per un cattolico sono peccati gravi da confessare.

Anche sulle sentenze delle alti corti Castaldini dice sono quello che gli fa comodo e omettendo ovviamente le parti pro gay delle sentenze stesse. Come per es la nota affermazione della Cassazione per la quale "è radicalmente superato il requisito della differenza di sesso per contrarre il matrimonio" o come l'invito al Parlamento a legiferare della Corte Costituzionale che ha sentenziato la piena legittimità costituzionale del matrimonio gay qualora sia il Parlamento a votarlo.

In ogni caso trovo penoso che non si discuta sul piano politico ma qualcuno pensi di risolvere le questioni con esposti e ricorsi perchè vuol dire non avere argomenti validi proprio di carattere politico.

Franco Grillini

Gaynet Italia