log in

Grillini (Gaynet), a Milano "matrimonio gay" storico, Ciro Lanza e Guido Scelsi benedetti dalla chiesa valdese che dice "diversità come valore".

I valdesi dimostrano che non c'è contraddizione tra cristianesimo e omosessualità.

Una grande lezione a Vaticano e Stato.


Il tempio valdese di Milano era affollato come non mai per lo storico "matrimonio gay" tra Ciro Lanza e Guido Scelsi la cui Unione è stata benedetta dalla pastora Anne Zell con una cerimonia commovente ed intensa alla presenza dei parenti della coppia stessa. 
Si tratta di un piccolo grande fatto storico perché non solo viene solennemente riconosciuta la coppia omosessuale all'interno della comunità valdese ma con la cerimonia di oggi si dice con chiarezza che non c'è alcuna contraddizione tra cristianesimo e omosessualità contro le interpretazioni "letteraliste" del "vangelo spesso usato come proiettile" contro gli omosessuali.
Di particolare forza emotiva la predicazione del pastore Giuseppe Platone che ha parlato della diversità come valore e della necessità di "non aspettare più" una legge dello stato che tarda a venire per il riconoscimento dei diritti delle coppie omosessuali.
Si tratta di una grande e severa lezione sia al Vaticano e al suo fanatismo omofobo e allo Stato che non tutela i diritti di tutti.
Personalmente ero presente alla cerimonia e sono stato orgoglioso di aver scelto la confessione valdese per la contribuzione de l'8 per mille fin dal primo anno della convenzione con lo Stato.

Franco Grillini
Presidente di Gaynet 
Responsabile nazionale Linfa
Lega italiana nuove famiglie